tumblr_m82iexmLfu1rrf3aao1_1280

Serge Marshennikov è un artista russo, nato nel 1971 a Ufa (URSS), il nonno era il direttore generale di una società di allevamento di cavalli, il padre un ingegnere elettrico e la madre insegnante. Fin da bambino la sua passione per le arti era chiara, nel 1995 , terminato il Ufa Art College, ha continuato l’istruzione in una delle più prestigiose accademie d’arte del mondo, La Repin Accademia di Belle Arti di San Pietroburgo, Russia. La sua prima mostra personale è stata nella galleria “Sangat” della sua città natale nel 1995, anno della sua laurea al college, un grande successo che lo ha portato ad esporre alla Galleria dell’Unione degli artisti. Da allora i suoi dipinti sono stati venduti attraverso importanti  case d’aste, tra cui la famosa Christie di Londra e Bonhams a Knightsbridge. I dipinti di Serge sono esposti presso il Museo di Arte Moderna (El Paso), il Museo Grace (Abilene) e in molte importanti collezioni private in Russia, Inghilterra, Danimarca, Francia e Giappone.

Pittore di un altra epoca, verrebbe da dire, quando il ritratto femminile scaturiva da una mancanza di mezzi alternativi per imprimere nella realtà la bellezza effimera del mondo, ricorrenti i tessuti, modellati come una seconda pelle, dipinti non come velature ma come sottili spessori, prospettive dall’alto, soggetti persi nella profondità dei loro talami. Olio su lino nella più classica tradizione.

Il ritratto femminile è quasi sempre passibile di critiche feroci da chi sostiene il mezzo fotografico come valida alternativa ma, il caso di Marshennikov da voce a chi vorrebbe che oltre ad una semplice raffigurazione della realtà tale e quale, ci fosse nell’arte anche un qualcosa in più, quell’aurea riservata a pochi eletti.

Ieni Alexandra

Write a critique

Write