86e6930e4854e56802a4bc8f4d460f80

Ron Mueck, nato in Australia, (nato nel 1958) è un’artista iperrealista Australiano, che però lavora in Gran Bretagna.

I primi lavori di Mueck, figlio di artigiani costruttori di giocattoli, concernevano la creazione di modelli e pupazzi per la televisione dei bambini, per la quale lavora per quindici anni conducendo programmi televisivi.

In TV crea fantastiche scenografie, realizza burattini più verosimili di Pinocchi, i fanta-cyborg a grandezza naturale, lavora per il cinema e per la pubblicità, ideando fantastici effetti speciali.

Nel 1997 ha esordito come artista, con una scultura “Dead Dad” (Papà morto) realizzata con silicone cruda, che imitava alla perfezione la superficie del corpo umano, proprio come succede nelle due sculture esposte in seguito alla Biennale di Venezia riscuotendo un immediato successo.

Le sculture di Mueck riproducono il minimo dettaglio del corpo umano, ma spesso con grandezze e scale esagerate, al fine di esaltarne i particolari.

La sua scultura del ragazzo alto 5 metri è stata ospitata al Millennium Dome e successivamente esibita alla biennale di Venezia, mentre nel 2002 la scultura della donna incinta è stata acquistata dalla National Gallery of Australia.

Oggi è apprezzatissimo, soprattutto da quando le sue opere sono commissionate da Charles Saatchi. ed espone alla Biennale di Venezia.

 

Write a critique

Write