The-Cook-the-Thief-His-Wife-&-Her-Lover-(1989)

Un film di Peter Greenaway. Con Richard Bohringer, Michael Gambon, Helen Mirren, Alan Howard, Tim Roth. Titolo originale The Cook, the Thief, His Wife & Her Lover, durata 124′ min. – Gran Bretagna, Paesi Bassi 1989.

TRAMA

In un ristorante francese di Londra si consuma, con la complicità dello chef, l’adulterio tra la moglie di un volgare e ricco mafioso e un bibliotecario. Scoperta la tresca, il marito uccide l’amante. La moglie si vendica, costringendolo a mangiarne il cadavere, e poi l’abbatte. Esaltato dalla fotografia del vecchio Sacha Vierny (1919) e dalla musica genialmente semplice di Michael Nyman, fondato sul trinomio cibo-sesso-violenza, è il film più sarcastico, feroce e divertente di P. Greenaway. Anche il più politico. La ripetitività del racconto, scandito in dieci giornate (e pranzi) può indurre a sazietà, ma l’assiste l’angelo custode di un umorismo nero.

Non puoi far a meno di vedere tutti i film di Peter Greenaway, anche quelli più oscuri e contorti, grande maestro della fotografia e della messa in scena. Scava la ragione con un cucchiaio.

Nel film  “Il cuoco, il ladro, sua moglie e l’amante”, c’è tutto il regista, splendida messa in scena con carrellate magistrali, fotografia sublime con giochi di colore e luce quasi spirituali.

Frase celebre « Il cinema è troppo importante per lasciarlo fare ai narratori di storie ».

Valutazione

 5/5


.
.

Write a critique

Write