ruines-pompei

Google Street View è una caratteristica di Google Maps e Google Earth che fornisce viste panoramiche a 360º gradi in orizzontale e a 270º in verticale lungo le strade (a distanza di 10-20 metri l’una dall’altra) e permette agli utenti di vedere parti di varie città del mondo a livello del terreno. Introdotto il 25 maggio 2007, il servizio si è gradualmente ampliato, fino a comprendere allo stato attuale fotografie provenienti da diverse nazioni.

Per la realizzazione delle foto, Google Street View si serve di apposite fotocamere (le Dodeca 2360, dotate di 11 obiettivi e prodotte dall’azienda canadese Immersive Media) collocate sul tetto di diverse automobili, denominate Google Cars, nelle aree pedonali, nei parchi e nelle strade non attraversabili con le automobili vengono usate invece delle biciclette, chiamate Google Bikes[1]. Le foto possono essere visualizzate in diverse posizioni, angolature ed ingrandimenti tramite i tasti “freccia” della tastiera e/o il mouse. La linea e le frecce che compaiono in sovrimpressione sulla foto indicano la strada percorsa dalla Google Car e le possibili direzioni da percorrere.

Ultima attrazione è stata Pompei ed Ercolano che ora sono virtualmente visitabili anche da chi, come me, ancora non ha avuto l’onore di poterci andare.

tratto da wikipedia

18mnn0mmu7etljpg

Write a critique

Write