jessica-dueck

Il criterio di scelta per questo mese è un po’ particolare , l’idea è venuta a Hidra (nostro fidato collaboratore) che grazie alla sua esperienza nel mondo dei Photoshopper ci ha suggerito questa folle idea.

La nostra scelta è caduta sul lavoro di Jessica Dueck non tanto per l’originalità oppure per la tecnica che è in linea con molti dei partecipanti ma ci ha sorpreso l’improbabile accostamento degli elementi, come in quadro simbolista ritroviamo elementi legati tra loro solo da un filo personale che solo l’artista può reclamare.

Digital artist è  nata ad Asuncion, in Paraguay il 27 agosto 1990. Da padre tedesco / canadese e madre Paraguaiana.

Ha iniziato con l’arte digitale, quando aveva 15 anni, ma solo nel 2010 ha migliorato le sue competenze e la qualità. “La prima volta che ho visto questo tipo di arte (la manipolazione fotografica) è stato nel 2005, dopo aver trovato un artista n di nome Ana Fagarazzi che ha una galleria incredibile, piena di opere che non avevo mai visto prima. Questi lavori mi hanno ispirata e incuriosita e così ho iniziato a ricercare e provare [….] Gli artisti che adoro e non vedo l’ora di raggiungere sono: Luis Royo, Dorian Cleanvenger, Victoria Frances e diversi utenti DA.

La maggior parte dei temi e colori dei miei lavori provengono da sogni o incubi che ho, molte volte dopo la lettura di un libro o guardando un film, mi sveglio nel cuore della notte e scrivo quello che ho sognato.

Amo leggere romanzi di Christine Feehan. Sono i migliori in romanticismo, passione e informazioni su miti e leggende. Sono anche una fotografa e appassionata di design.

L’opera vincitrice del concorso “Artist of the month May” è la prima della galleria, per vedere le altre opere in concorso clicca qui

Write a critique

Write